Valutare un’azienda con facebook : alcune stranezze

Siete dei publisher di una grande multinazionale e vi state chiedendo quali advertiser scegliere per le vostre campagne pubblicitarie online? Si? Allora questo articolo vi darà degli spunti interessanti.

E nel qual caso non lo foste, prendetevi comunque il disturbo di leggerlo. Andiamo a incominciare:

Come valutare un’azienda con facebook?

La risposta più intuitiva è “con i <<mi piace>>” , tuttavia oggi chiunque può comprarli, rubarli (likejacking), o comunque ottenerli in un modo o nell’altro senza sforzo. E’ probabile che se controllate le pagine di cui risultate fan, molte vi saranno completamente estranee soprattutto se siete abituali fruitori dei siti di film in streaming.

Dunque come fare? Vogliamo una soluzione rapida ed altrettanto intuitiva ed eccola qui: tramite l’insights di facebook, lo strumento per “tenere sotto controllo le altre pagine“.

Tramite questa funzione infatti, facebook ci mostra i progressi e la portata delle visite realizzate dalle pagine indicate da noi, ne riportiamo di seguito un esempio (clicca per ingrandire):

comparazione realizzata a maggio 2015
comparazione realizzata a maggio 2015

Ed è subito facile notare alcune incongruenze tra “mi piace” e il pubblico che segue la pagina. Nello stesso periodo di tempo, infatti, possiamo notare che:

– motorage (5) e motorinolimits (6) raggiungono un considerevole numero di fan, 1400 e 1100. Motori no limits per via dei numerosissimi post, motorage poichè ha più fan.

stranamente motorbox (3) e alla guida (4) raggiungono appena le 300 persone, nonostante i fan siano più numerosi.

Ed ecco qui. Un tipico esempio di fan disinteressati o di “mi piace” comprati ? Non possiamo saperlo per certo, ma un sospettino….Le statistiche ovviamente sono pubbliche e chiunque può consultarle in qualsiasi momento (facebook è fatto così)

Un salutone a motorbox e allaguida (contro cui non abbiamo nulla sia chiaro), forza ragazzi che tanto non siete i soli, anzi…..

ecomostro

Combatto per la gioia del lettore, trapassando le infide insidie della scrittura e crogiolandomi in un finale agrodolce.

Un pensiero riguardo “Valutare un’azienda con facebook : alcune stranezze

  • 27 Maggio 2015 in 21:20
    Permalink

    Articolo interessante, logico e che guarda al futuro

    Risposta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.