#unstoppablegeneration : Ecco cos’è.

Torniamo a parlare di network marketing ed anzi, più propriamente, di multilevel marketing (marketing piramidale in italiano) con la Unstoppable Generation. Oggi la parola “multilevel” non viene più utilizzata granchè a causa della pessima fama che si è costruita dopo innumerevoli vicende spiacevoli e poco chiare.

Di riflesso sembra che le aziende operanti in Italia attraverso il network marketing siano poco chiare e tendano a voler raccontare la loro storia invece che a confrontarsi con il pubblico.

Cos’ è la unstoppable generation ?

Cercano persone che vendano gli integratori alimentari prodotti dalla Juice Plus+. Lo propongono come lavoro benchè non preveda una tradizionale assunzione. E’ previsto tuttavia che voi, che volete lavorare, acquistiate per primi gli integratori per poi rivenderli ad amici e parenti. Dovrete inoltre trovare altre persone disposte a farlo.

Nei dettagli:


Il colloquio di lavoro

Parlerete con qualcuno su facebook, mi sono state fatte varie domande un po’ a caso. Non mi hanno chiesto curriculum ma mi hanno chiesto se ero disposto a investire una piccola cifra se avessi ritenuto ne fosse valsa la pena. Ho detto si, e mi hanno iscritto a questo gruppo facebook “segreto” nel quale in alto c’era un video e sotto vari post di gente che scrive di essersi arricchita, con tanto di screenshot del bonifico, tipo questo:

bonifico farlocco

Il “colloquio” unstoppable generation è proseguito con il tipo che mi ha linkato una serie di video in cui due ragazzi (approssimativamente di 25-27 anni) mi dicono che la mia vita cambierà grazie a una trasformazione meravigliosa. Riporto di seguito i link dei video per chi fosse curioso e volesse ascoltare la cosa con le proprie orecchie:

  1. Perchè è nata #unstoppable
  2. Natura e successo e tu
  3. Come si guadagna (a dispetto del titolo nel video non lo dicono affatto, perciò lo diciamo noi)
  4. Come iniziare

E dopo circa un’ora, finalmente il tizio mi chiama e mi dice come stanno le cose:

La proposta lavorativa

Si tratta di vendere gli integratori della JuicePlus+. Per ogni vendita guadagni il 10%, la percentuale salirà col tempo. Per poter vendere devi pagare 60 euro all’anno quale “licenza” che ti da accesso al sito web, area personale. Poi è obbligatorio l’acquisto di un kit. Quello più economico costa 520 euro, rateizzabile a 130 euro al mese.

Non è previsto alcun contratto.

Altra parte importante del lavoro unstoppable generation è trovare altre persone che vogliano vendere (acquistare?) i prodotti. Guadagnerai una percentuale sulle vendite che faranno loro, e così via.

Le opinioni trovate su internet

A differenza di quanto si legge sul loro gruppo facebook segreto, su internet sembra che non tutti siano proprio entusiasti:

Il nostro responso

Se si guadagna così tanto e così facilmente, perchè non concedersi una prova? Si, ma senza investire nulla. Provate a vendere i prodotti SENZA acquistarli prima. In modo che se vi va male avrete solo sprecato un po’ di tempo e non 500 euro.

Dovete averli a casa per venderli? No, perchè si fa via facebook. E’ indispensabile questo pannello di lavoro online? No, perchè tanto voi presentate il prodotto e quello che vi interessa è avere abbastanza ordini da superare i 500 euro iniziali. E allora perchè comprarli col rischio di rimetterci?

Comunque, se hai provato a cambiare la tua vita a suon di pillole siamo ansiosi di ricevere una tua impressione in merito.

ecomostro

Combatto per la gioia del lettore, trapassando le infide insidie della scrittura e crogiolandomi in un finale agrodolce.

85 pensieri riguardo “#unstoppablegeneration : Ecco cos’è.

  • 3 agosto 2016 in 11:37
    Permalink

    su facebook tutte le mie ”amiche” virtuali hanno impazzito con questo Unstoppable… un’altra cosa che io non capisco: perche TUTTE mettono foto con i loro figli,cosa che prima non facevano ??(insieme a pranzo unstoppable,guardateci insieme come ci divertiamo,dato che ho dimmagrito con …,)..ma davvero?

    Risposta
    • 10 agosto 2016 in 10:34
      Permalink

      fa parte del loro piano marketing. Devono far vedere quanto è straordinaria la vita con gli integratori alimentari.

      Risposta
  • 1 settembre 2016 in 04:14
    Permalink

    State dando informazioni sbagliate.
    La conoscenza dei prodotti è importante per sapere di cosa si parla e conoscere il programma.
    Il pacchetto più basso non Costa 130€…:..
    E la
    Strategia unstoppable è proprio un’altra cosa.’
    Le foto con i figli non è una mappa….la verità è che la mentalità di poter fare qualcosa di diverso non appartiene a tanti we allora troviamo il marcio.

    Risposta
    • 2 settembre 2016 in 19:58
      Permalink

      Ciao Giaghy, non è un articolo di “informazioni” ma un episodio vissuto. L’autore è stato contattato e ha conservato tutto il materiale (anche la conversazione via facebook). Comunque, se vuole aggiornarci sugli “errori” riportati….Quanto costa il pacchetto più basso secondo lei? Non so di questa strategia ma è proprio così che approcciano. A lei è stato diverso? La foto coi figli…? Boh

      Risposta
    • 27 settembre 2017 in 17:40
      Permalink

      E proprio vero che in Italia non si può fare un caxxo ci si lamenta punto e basta,quello non e buono quello non va bene,quello e così quello e colà ecc ecc,vi dico che 1) io non ho figli e non posto i figli,due non è vero che è un metodo di marketing soltanto ma dovete saper che chi posta le foto con i figli e anche perchè il tutto e successo dopo la gravidanza per tornare in forma(chi lo fa per marketing sbaglia post) e vero che ci si sta bene non costa 60€ l’anno,non devi prendere per forza i prodotti e il minimo di un prodotto costa anche 88€ quindi non sbarcate minchiate solo per divertimento. Quello che dice lui del kit da prendere a 500€ che no è a 500€ ma a 112€ è Herbalife,unica pecca che hanno è soltanto la non rateizzazione del prodotto.comunque sia tutti dicono che mangiano sano frutta e verdura,ma riuscite ad assimilare 700g di fruta e verdura al giorno? NO a meno che sei una mucca o un qualsiasi animale che mangia solo erba. e Giaghy ha ienamente ragione date informazioni sbagliatissime ecco chiudo qui ciao ciao…

      Risposta
    • 8 luglio 2018 in 10:22
      Permalink

      Che mi dici dei venditori di Ferrari? Perchè la politica della loro azienda non li obbliga a comprare una ferrari per sapere cosa si prova a guidarla? Peccato!

      Risposta
  • 27 settembre 2016 in 18:46
    Permalink

    pagare per lavorare, bha! quando facevo ste cose questi bimbiminchia ancora dovevano nascere. Finiranno incrapettati come abbacchi anche loro come tutti i mlm nel tempo. Tutti uguali, trovano un prodotto “unico”, ne decantano le doti miracolose, si incontrano in hotel di lusso con i “capezzoni” che arrivano in porsche e ferrari, diapositive fatte ad hoc per imbambolare i poveri “coach”, una volta li chiamavano “struky”, tutte strategie per caricarti a mille. Quando ritorni da questi incontri hai l’adrenalina a mille, vuoi vendere questo prodotto miracoloso. Ma è tutta pura illusione, magari il prodotto funziona, dipende da cosa si vende, ma ha un costo assolutamente fuori mercato visto che ci deve mangiare tutta la catena di sant’antonio che sta dietro. In questo caso vendono prodotti dietetici, integratori, basta cercare che sul mercato ce ne sono di migliori e a prezzi onesti. E comunque rimango del parere che se uno vuole dimagrire e stare bene deve mangiare poco e di tutto diviso in 5 razioni giornaliere, e soprattutto attività fisica. Il resto è tutta chimica e illusione che può nuocere alla salute

    Risposta
    • 28 settembre 2016 in 10:31
      Permalink

      Non è carino dire che si tratti di chimica e pura illusione. Ha sicuramente un suo mercato e persone che lo apprezzano. Riguardo il fatto dei macchinoni, quello si. 😉

      Risposta
      • 7 aprile 2018 in 14:03
        Permalink

        Communique io da testarda quale sono ho chiesto di poter vendere I loro prodotti senza pagare la quota. Mi e’ stato risposto di no. E dire che sono una brava venditrice.. Pagare per lavorare?per me e ‘ assurdo

        Risposta
    • 6 gennaio 2017 in 20:59
      Permalink

      Salvo nn sempre funziona così,dal termine usato x definire i coach sn sicuro che hai fatto SSI, ma ti posso garantire che esistono aziende serie che lavorano cn il network-marketing, io la pensavo cm te ma mi sn ricreduto…

      Risposta
    • 27 settembre 2017 in 17:45
      Permalink

      Salvo pagare per lavorare? perché Credi che quando fai agente, o il rapresentante o altro genere lavori gratis? Dai non farmi ridere 😀 ahahahahahahaahah. Vabbè stendo un prato verde…

      Risposta
  • 30 settembre 2016 in 23:05
    Permalink

    Io penso solo che vendere prodotti seppur naturali per dimagrire e fare consulenza senza avere alcun titolo è una truffa oltre che pericoloso. Tutte che mettono post identici di fisici perfetti dove la frase di rito è ” hai visto che cambiamento? Chiedimi come ho fatto”. Ora siete davvero tanti e tutti con profili cloni. Mi chiedo come possa una persona intelligiente che vuole dimagrire spendere soldi per acquistare vitamine in scatola e farsi “seguire” da un chichessia piuttosto che andare da un medico nutrizionista che ti dà i consigli giusti oltre che verificare il tuo reale stato di salute. Ricordo che spesso non si dimagrisce per reali problemi fisici come l’insulinoresistenza. Non si scherza con queste cose. Fate il vostro cambiamento vendendo scope elettriche va…..che almeno non giocate con la salute della gente!

    Risposta
    • 4 ottobre 2016 in 21:54
      Permalink

      Ciao se questo signor X è certo di quello che ha detto, ditegli di metterci nome cognome e faccia Perché a parlar male è in grado chiunque, tipico atteggiamento da fallito

      Risposta
    • 11 ottobre 2016 in 22:44
      Permalink

      Credo che sia giusto che ognuno espressi la sua opinione.Ma credo anche che per farlo bisogna prima conoscere l’oggetto in questione. ci sara chi non si è trovato bene con il prodotto e ci sara chi come me faceva fatica a perdere peso.e col programma in 4 mesi ho perso 12 Kg, sono felicissima ormai avendo 46 anni non pensavo piu tornare ad avere il corpo che avevo anni fa e ho avuto il piacere di poter usare di nuovo dei vestiti che usavo quando avevo 26 anni.I prodotti non sono dimagranti ma aiutano a dimagrire, oltre a questo faccio un po di attivita fisica e la cosa bella del programma è che ci fa capire l’importanza di avere uno stile di vita sano, mangiando alimenti nutrienti e eliminando o evitanto al massimo le schifezze, perche questo è il moto della Compagnia: Inspirare uno stile di vita sano. Non è che dobbiamo sostutire frutta e verdura per le capsule, ma sono come degli “integratori” Allora se tanta gente prende integratori di potassio, ferro, magnesio ecc, io prendo invece le capsule di frutta verdure e bacche e mangio molto piu frutta e verdura di quello che mangiavo una volta prima del programma. Non ho avuto nessun problema e sono felice dei miei risultati.

      Risposta
      • 14 luglio 2017 in 17:52
        Permalink

        Hai pienamente ragione. Qualsiasi prodotto a questo mondo avrà persone che si sono trovate bene e altre no, ma non x questo bisogna parlare male e diffamare il prodotto. Io mi sto trovando molto bene, proprio perché il loro obiettivo è di insrgnarti a mangiare bene, la giusta quantità per ogni elemento…e io che prima non sapevo niente fi come abinare gli alimenti o quanti proteine o carboidrati servano al nostro corpo ecc grazie a loro ho imparato, e adesso mangio tantissima verdura e frutta, cosa che prima non facevo x niente. Concordo anche io che è meglio mangiare verdura vera e non in pillole, ma sono appunto integratori e uno li può prendere nei giorni quando, non so, è di fretta tutto il giorno e non fa in tempo a mangiare la frutta o mettersi li a preparare un’insalata.

        Risposta
        • 15 luglio 2017 in 17:00
          Permalink

          Tipo un dietologo?

          Risposta
      • 7 ottobre 2018 in 02:58
        Permalink

        Assumere integratori senza avere delle reali carenze affatica i reni e puo dare problemi all’organismo. Se assumi troppe vitamine il corpo le espelle, come le proteine. Informatevi prima di prendere pillole ad cazzum e chiedete l’opinione a nutrizionisti o medici.

        Risposta
    • 27 settembre 2017 in 17:50
      Permalink

      Patti mi parli di spendere soldi,quando vai da un dietologo quanto gli sborsi?? quanti soldi tiri fuori e non hai mai mai avuto risultati? allora non parliamone più,i fisici sono reali dato che le persone che si conoscono nei team sono reali non vengono da un fumetto, Io ne conosco 300 per ora. E ti dico che ci sono anche nutrizionisti nel campo quindi non è una presa in giro.
      non parlate a vamvera se non ne conoscete i risultati e la realtà.

      Risposta
      • 23 ottobre 2017 in 09:48
        Permalink

        Il dietologo è un medico. MEDICO.

        Risposta
      • 9 aprile 2018 in 22:49
        Permalink

        Il dietologo ha studiato e merita i soldi… come si fa ad essere così ignoranti !!!

        Risposta
    • 3 giugno 2018 in 13:35
      Permalink

      Perfettamente d accordo…esistono i dietologi ke lo fanno come mestiere e nn con queste porcherie per lo più vendute da persone ke fino al altro ieri nemmeno sapevano cosa fossero. ..vita sana aria aperta e dieta varia e soprattutto sport

      Risposta
  • 6 ottobre 2016 in 00:34
    Permalink

    ma informatevi prima di parlare… primo nn è un lavoro ma un attività che nn prevede contratto… secondo potresti entrare anche pagando la semplice inscrizione di 60 euro… ma ti viene proposto di prendere il pacchetto bronze o silver o gold per non avere dei limiti nell attività…questo pacchetto è per uso personale e nn esiste che venga rivenduto per far guadagnare delle percentuali a chi è sopra di te… terzo nel colloqui nn propongono investimenti di denaro tranne solo x l’iscrizione al sito… quarto una volta che fai entrare qualcuno nn guadagni sulle vendite che fanno loro perche è illegale, i tuoi guadagni li fai sulle percentuali delle tue vendite e sui bonus che sblocchi attraverso i punteggi che fai quando fai entra qualcuno piu dai punteggi delle tue vendite personali..
    l’articolo 5 vieta che il compenso primario derivi del reclutamento di altre persone.. e in questa azienda nn c’è alcun compenso che si prende dai nuovi reclutati.. ma solamente un punteggio
    vieta anche catene di sant antonio che configurano possibilità di guadagno attraverso il puro reclutamento dove colui che è stato reclutato deve pagare un corrispettivo… anche qui nn avviene niente di tutto cio.. nn si guadagna sul reclutamento e in più il reclutato nn paga un corrispettivo per entrare ma compra il prodotto per provarlo su di se…

    Risposta
    • 15 ottobre 2016 in 18:00
      Permalink

      Ciao Peppe, io mi stavo chiedendo…perchè fanno pagare 60 euro di “iscrizione”? Tuttosommato si tratta di un account su un sito web. Non potrebbero proporre ai venditori di iniziare senza alcun investimento? Poi non so…se non è un lavoro, perchè 5 volte su 6 viene proposta nei gruppi “cerco/offro lavoro”? Cari lettori, voi come avete incontrato questa azienda?

      Risposta
      • 5 luglio 2017 in 15:44
        Permalink

        Ciao “Ecomostro”, l’affilizazione di 60€ non viene pagata ad altri che la JuicePlus USA, questo perchè al momento di apertura del Franchising ti preparano dei documenti e avrei delle regolari fatture con tanto di detrazioni. Il tutto in regola e te lo dico per esperienza, in quanto, prima di iniziare, ho chiesto al commercialista per il contratto e a un amico medico per la qualità dei prodotti. Ti spiego anche, sia chiaro senza supponenza, che Unstoppable Generation punta sull’essere Prodotto del Prodotto e quindi, se non consumi i prodotti, come puoi consigliarli a qualcuno? ora non entriamo nel merito o nella qualità dei prodotti, perchè sarebbe soggettivo e poi, talvolta, qualcuno rischia di essere prevenuto. Ma ti posso assicurare che io che ho un lavoro in proprio, integro (non solo alimentarmente parlando!!!) con la collaborazione con JuicePlus. Sono contento di questa entrata parallela, non ci vedo nulla di male, illegale o altro.
        Chiudo dicendoti che molte volte leggo il tuo blog con curiosità, ma stavolta, forse, sei stato un pò troppo superficiale, se fossi andato sul sito JuicePlus avresti scoperto alcune informazioni utili. Detto questo, buona vita e continuerò a leggerti con interesse!! MB

        Risposta
    • 23 aprile 2017 in 10:52
      Permalink

      Io ancora non ho capito come si fa ad entrare solo con le 60 euro

      Risposta
    • 22 agosto 2017 in 15:19
      Permalink

      Si per entrare a lavorare deve comprare il prodotto e pagare 60 euro di iscrizione, ma se il prodotto lo ha gia comprato e lo sta ancora consumando.e magari pagando in comode 4 rate mensili, voi coach obbligate il povero malcapitato a ricomprare I prodotti che gia ha! Perche se ha preso capsule di frutta e verdure, allora dovrebbe integrare con le vineyard e invece no! Deve riprendere tutte e tre le confezioni, altrimenti non puo’ appartenere al club blasonato unstoppable! E poi se uno lascia l’attivita’ ecco che si scatena l’inferno, segnalato in tutti I loro gruppi segreti come infame o uno che ruba contatti, per non parlare dei clienti vengono contattati e via di calunnie e bugie nei confronti del loro ex coach?
      Sperimentato sulla mia pelle.
      Michele Puglisi

      Risposta
      • 1 marzo 2018 in 18:10
        Permalink

        Non è affatto vero! A volerla dir tutta, si potrebbe aprire il codice anche senza aver preso nulla…ma poi ti voglio vedere, a cercare di vendere qualcosa di cui non sai un’ emerita cippa!
        Questa sì, sarebbe una vera truffa!
        Comunque, io ho preso una parte dei prodotti in un primo acquisto, poi quando ho finito di pagare quelli ho deciso, di mia volontà, di provare anche il resto (ma non tutto!…)..e solo dopo ho aperto il codice.
        Nessuno mi ha obbligato a fare o ad acquistare nulla di nulla!
        Se non si è informati, si farebbe meglio a tacere…a scanso di brutte figure!

        Risposta
        • 7 marzo 2018 in 13:00
          Permalink

          Giusto! Però a questo punto meglio vendere Ferrari….(anche Lamborghini mi va bene)

          Risposta
    • 24 aprile 2018 in 19:45
      Permalink

      In pratica hanno sostituito i soldi con i punteggi e così aggiri la legge… ottimo.

      Invitando gente a vendere, non si guadagna soldi, Si guadagna punti. Con i punti, però, ottieni soldi…. quindi per proprietà transitiva, guadagni dalla gente che inviti a vendere il prodotto.

      Risposta
  • 20 ottobre 2016 in 12:08
    Permalink

    Sapete cosa mi fa ridere di più? E’ che parlate SEMPRE e SOLO di chi si è trovato male. Perché non parlate mai di chi si è trovato bene eh?
    Poi, come ogni lavoro, c’è chi lavora male e c’è chi lavora bene. Ho sentito gente criticare JuicePlus, ma intanto era un rivenditore di Herbalife o MyProtein.
    Quindi la tua recensione potrebbe anche essere falsa, io cosa ne posso sapere?
    Poi, spiegami come fai a vendere un prodotto che NON HAI MAI USATO???? Tu fai una torta senza mai averla assaggiata prima e poi vuoi convincere me a mangiarla?
    Purtroppo questo Paese è ancora parecchio indietro su come funziona il network marketing…Si ha il terrore di spendere soldi per JuicePlus, senza però fare il conto di quanti soldi si buttano in brioches, patatine, sigarette, alcol e altri stravizi. Ognuno fa ciò che vuole del proprio corpo e della propria vita, ma per piacere INFORMATEVI.
    C’è chi consiglia di acquistare le pillolette dimagranti della farmacia, i pesoforma del supermercato… senza sapere che contengono roba chimica, zuccheri a palate cosicché tu possa diventare dipendente.
    Nessuno ha mai fatto il ragionamento che se un prodotto importante per la salute venga venduto allo stesso prezzo di un pacco di caramelle nasconda qualcosa che non va, e che non sia proprio sano? Io sono anni che non mangio della frutta o della verdura come si deve: o non ha sapore, o è acerba, o è un appestato chimico. Non tutti hanno la fortuna di vivere in campagna o di avere il contadino come vicino di casa. Quindi, non fate tanto i saggi del principio sul: ”basta comprare la frutta e la verdura del vostro orto, mangiate sano, poche schifezze, la pizza una volta a settimana e tanto movimento fisico” … e se fosse realmente così facile, non esisterebbero le persone in sovrappeso giusto? Troppo facile dire ”andate da un dietologo se volete dimagrire”, e chi ve lo dice che non ci siano già andati? Io ho fatto due anni dalla stessa dietista che mi propinava dei regimi alimentari da fame, da 900/1000 kcl al giorno (dovevo perdere 6-7 chili).. nemmeno una persona che pesa 100 kg viene sottoposta a un regime alimentare così stretto. Conseguenze? Non mi reggevo in piedi perché mangiavo troppo poco, e quella lì mi propinava integratori su integratori. Amici che vanno avanti solo a questa roba chimica per avere energia, convinta che faccia bene assumerla per tutta la vita, e senza domandarsi se effettivamente c’è qualcosa di sbagliato che mangia.
    Io non so con chi avete parlato o lo dite tanto per, ma le capsule di questo marchio non sono a scopo dimagrante, sono solo composti di frutta e verdura PUNTO.
    Ma ovviamente, è meglio spendere soldi in polase o redbull per affrontare la giornata perché come dite sempre: è qualcosa che conosciamo da anni, e ci ha sempre fatto ”bene”, e preferisco spendere poco… piuttosto che orientarvi in integratori veramente salutari e che non vi riempano il corpo di agenti chimici.
    Ma ognuno di noi sceglie se vivere meglio o vivere a stenti.

    Risposta
    • 23 ottobre 2016 in 19:07
      Permalink

      Buondì Elena, personalmente non giudico l’utilità o la convenienza del prodotto. Ma non mi piace che in maniera “furba” si attiri la gente verso il prodotto con la promessa di guadagni. Sono integratori? Bene: offriteli alle persone che cercano integratori e non a quelle che vogliono lavorare. Se poi vuoi offrire alle persone la possibilità di guadagnarci consigliando il prodotto, puoi fare (come amazon) un programma di affiliazione trasparente e senza alcun obbligo di spesa.

      Risposta
      • 29 ottobre 2016 in 23:13
        Permalink

        Infatti, voglio dire se è così buono come prodotto e magari lo è , vendetelo subito come tale? Sul sito(fb) si parla tutto tranne che del prodotto… ok ok ..giusto ..è il network marketing che lo vuole… comunque mi pare di aver capito che non un tizio non guadagna soldi sul reclutato e sui suoi clienti ma solo… un punteggio…… che si traduce in soldi , perciò avete solo bypassato la legge ma stiamo sempre lí tanto è vero che scrivete in un post su fb

        “In questo business, il tuo guadagno personale, rispecchia il guadagno del tuo team.

        Se guadagni “poco”, il tuo team sta guadagnando meno.
        Se guadagni “tanto”, il tuo team sta guadagnando tanto, sta crescendo, migliorando, imparando.

        Se il tuo guadagno rimane stabile, il motivo è che il tuo intero team sta guadagnando sempre uguale, SENZA crescita, SENZA miglioramento, SENZA raggiungimento degli obiettivi.

        Magari qualcuno è anche soddisfatto, e va bene così….ma c’è sicuramente qualcun altro che vuole di più.

        Se vuoi che il tuo assegno cresca, non pensare solo ai tuoi soldi, pensa a quelli del tuo team 🙂

        Se vuoi che il tuo assegno cresca, non pensare solo ai soldi, ma assicurati che i tuoi clienti siano soddisfatti (loro parleranno bene di te e del tuo prodotto e ti “porteranno” altri clienti”

        Il sistema “feudale” come lo chiamo io …

        Risposta
      • 15 novembre 2016 in 17:50
        Permalink

        Le persone che vogliono lavorare sono libere di decidere come farlo. Chiedi perchè si devono pagare 60 euro per entrare. Ti rispondo io.
        Perchè lavori per un’azienda seria che, nonostante tu sia un professionista autonomo, mette a tua disposizione: un ufficio che risponde ad ogni tua domanda, formazione quotidiana, un metodo di marketing e un percorso su come lavorare bene.
        L’acquisto dei prodotti non è obbligatorio ma consigliato sono 80 euro al mese per 4 mesi per CONOSCERE GIUSTAMENTE ciò che vendi. Su questo blog mi pare si vogliano screditare professioni e persone senza conoscere. Non so chi ti abbia fatto la proposta, ma onestamente come in tutti i campi ci sono persone che ti spiegano in maniera corretta cosa fare e come entrare e persone che magari pur di fare un affiliato se ne approfittano. Informatevi prima di parlare. Di Unstoppable ne sentirete parlare a lungo.
        Per fortuna il network marketing non è per tutti.

        Risposta
        • 2 dicembre 2016 in 13:29
          Permalink

          Non per essere polemico, ma qui si parla di 520 euro di spesa e viene presentato come lavoro. L’acquisto hanno detto che è obbligatorio. Penso che per evitare questi “fraintendimenti” (se come dice lei non è obbligatorio) potrebbero creare una pagina di spiegazioni chiara e accessibile a tutti ed eliminare la proposta di lavoro scritta online su facebook. Allora le chiedo: perchè non pubblicare una pagina chiara sul loro sito con tutti i dettagli?

          Risposta
          • 2 dicembre 2016 in 20:25
            Permalink

            Se si vuole iniziare l’attività devi pagare solo i 60 euro, purtroppo tanti distributori ti fanno acquistare il pacchetto almeno delle capsule perché si pensa: come vai a vendere qualcosa che non conosci (in certo senso ci sta ma se trovi uno onesto ti dirà: senti per entrare devi pagare solo con i 60 euro poi vedi te se ti va di usare il prodotto o meno visto che lo devi consigliare) Questo problema sarebbe finito se ci fosse un Kit entry come in altre società di MLM e il futuro sponsor di chi lo acquista per diventare testimonial non guadagna nessun punto volume. Comunque ce scritto sul sito che devi solo pagare 60 euro per diventare incaricato, quando ti registri. La cosa brutta è che chi non lo dice è perché vuole guadagnare le provvigioni sul futuro incaricato 🙁

          • 24 aprile 2017 in 08:32
            Permalink

            Salve io volevo entrare in attività con unstoppable proprio in questi giorni e parlando con una coach mi ha chiesto 60 euro e in piú 52 eurox4 mensilità e penso e se poi non guadagno niente? Boh sono indecisa nel da farsi! Chi mi sa consigliare bene?

          • 27 settembre 2017 in 17:55
            Permalink

            a Ecomostro ma che 520€ ma che te stai ad inventare ma do l’hai sentito!!!!!

      • 30 novembre 2016 in 22:36
        Permalink

        Ho visto solo ora la tua risposta, e quello che ti chiedo è: Come fai a vendere qualcosa che non conosci neppure tu?
        Visto che si tratta di cibo, e ti chiedono che gusto ha… cosa gli rispondi? Se non lo hai mai usato e le persone ti chiedono quali sono le alternative al classico shake? Tu cosa gli dici?
        Qualsiasi attività in proprio, che sia da casa o che tu voglia acquistare un bar, devi sempre affrontare delle spese.
        Conosci qualche imprenditore che guadagna, senza comprare prima la materia prima, costituire gli impianti, affittarsi un locale arredare gli uffici?
        Nel Network Marketing gli ”investimenti” sono davvero minimi, e ti offrono un lavoro a tempo indeterminato..
        Anche quando vai a scuola ti devi comprare i libri per studiare penna e carta, quindi se si ragiona come si deve, anche per andare al lavoro sprechi benzina, oppure spendi soldi per prenderti un panino o colazione al bar…
        Quindi, personalmente, non ci vedo tutta questa ”fregatura” che viene fatta passare in quest’attività.

        Risposta
      • 28 febbraio 2017 in 13:08
        Permalink

        È il nuovo metodo di lavoro sui social e non è un modo furbo, è un modo di attirare all’acquisto di una cosa in cui si crede perché appunto, con l’acquisto e la prova personale del prodotto, con conseguente seguenti effetti benefini, si crede o meno nel successo del prodotto stesso. È ovvio che le frasi devono attirare così come i un supermercato c’è tattica di vendita in base a come vengono posizionati i prodotti di acquisto…ma ovvio i bigotti che poi giudicano quello che non comprendono comprano come greggi senza capire che è la stessa tattica ” furba” detta da voi.
        Smettiamo di giudicare le novità e ciò che non si comprende. Io comprerò i miei prodotto a metà marzo e comincerò presto perché ho esempi concreti di amici che stanno davvero bene da quando prendono questi prodotti Uniti a una sana alimentazione e non ci vuole un nutrizionista per capire cosa ci fa male o meno, solo se si viene seguiti e supportati da chi ha già fatto il percorso, si è più motivati, per questo non serve un altro laurea per poter fare questa cosa e il gruppo segreto così come lo chiamate, è solo un gruppo di supporto e di motivazione con persone reali che si spronato a vicenda. Tutto qua. Fatevi una vita invece di cercare di infangare quella degli altri e se le persone che fanno questa cosa sono a migliaia ormai c’è un motivo.

        Risposta
        • 6 aprile 2017 in 09:28
          Permalink

          Buondì Giovi, il gruppo “segreto” l’ho chiamato segreto perchè è proprio segreto! E’ impostato segreto su facebook e non lo si può vedere se non ti iscrivono loro. Perchè non può essere pubblico? Perchè queste persone reali sfuggono agli scettici? L’unico motivo che mi viene in mente all’impronta è che se queste persone reali non fossero tanto reali, rendendo il gruppo pubblico la cosa verrebbe fuori. Erano migliaia anche nello schema ponzi, non vuol dire nulla. Totò diceva che c’erano più fessi che posti di lavoro ai suoi giorni…

          Risposta
          • 22 agosto 2017 in 01:40
            Permalink

            ciao ecomostro,sono capitata su questo blog per caso..rispondo alla tua domanda sulla segretezza dei gruppi..noi abbiamo formazione continua gratuita..non ci possiamo permettere che altre aziende usino la nostra strategia,hai capito adesso?

          • 22 agosto 2017 in 08:03
            Permalink

            Ciao Maria e grazie per la chiara spiegazione. E in effetti, dovete proteggere la vostra strategia instoppabile dalla concorrenza. Il cuore della formazione gratuita, altamente specializzata instoppabile, quella che solo i Membri possono conoscere. Grazie: hai dato una lezione a questi bietoloni della rete. Sempre li a dubitare e a ironizzare su aziende instoppabili come voi. Ho capito.

            Comunque all’epoca sul gruppo facebook più che formazione era zeppo di “testimonianze” come da screenshot.

    • 2 luglio 2017 in 09:34
      Permalink

      Vi leggo e non ho ancora deciso se sorridere o rimanerne spaventata : in che mondo viviamo e che mondo stiamo lasciando ai nostri figli , che vergogna . Vi consiglio una sana psicoterapia per i vostri problemi alimentari , la vita “sana” con una mente “malata” non è proprio possibile attuarla … per quanto riguarda il lavoro etc etc : STUDIATE e non smettete mai di farlo qualsiasi sia la vostra età e condizione economica . Internet che è un regalo dell’era democratica in cui abbiamo la fortuna di vivere usatelo per formare il vostro cervello e non per essere abbindolati da cervelli altrui sani o no poco importa a questi bassi livelli ! Scusate ma “dissacrare” mi sembra l’unica modalità per interrompere la distorsione della realtà che leggo nelle risposte di molti di voi . Potete insultarmi ora , buona vita !

      Risposta
      • 5 luglio 2017 in 17:31
        Permalink

        belle parole Cristina! 🙂

        Risposta
  • 20 novembre 2016 in 18:24
    Permalink

    È una delle tante aziende mlm… se si è bravi a vendere e a fare business si guadagna altrimenti si chiude. Nulla di nuovo, succede ogni giorno con qualsiasi attività commerciale. Chi entra in queste aziende entra in un business e nei business ci si investe. Il lavoro tradizione è un’altra cosa.

    Risposta
  • 18 gennaio 2017 in 18:21
    Permalink

    Allora voglio prima di tutto presentarmi…sono Francesco, ho 23 anni e ad aprile ne compio 24. Da luglio 2012 appena mi sono diplomato ho aperto insieme ai miei genitori, un negozio di abbigliamento maschile. Non so se conosci i costi che ci vogliono per aprire un’attività, cosi mi permetto di condividerti la mia esperienza.
    -Ho fatto un mutuo per comprare il negozio, pagato 170mila euro circa.
    -Ho avuto la fortuna di poter utilizzare la partita iva di mamma, altrimenti avrei dovuto pagare per farne una tutta mia.
    -Ho investito migliaia e migliaia di euro per comprare la merce per riempire il negozio (investimento puro, se non la vendo nessuno mai mi restituirà quei soldi).
    -Per non parlarti degli investimenti che ho dovuto fare all’interno del negozio, per arredare e tutto.

    Da 4 anni e mezzo a questa parte sono schiavo come un criceto nella ruota. E sai perchè?
    Perchè se a fine mese non vendo, i problemi sono i miei e di nessun altro. Se un giorno ho la febbre e non posso scendere a lavoro, devo fare un sacrifico e devo scendere altrimenti nessuno mi paga la giornata 😀

    Il network marketing per gli imprenditori, è una formula PERFETTA! Pagare 60 euro ti sembrano tanti? e vallo a dire a chi ha dovuto farsi un mutuo per aprire un servizio di vendita, a chi ha dovuto permutare la casa in mano alle banche per credere in un progetto e mai, dico mai lo stato si fosse degnato di tutelare la nostra categoria….ma anzi! Mesi dopo mesi aumentano sempre di piu le tasse!

    Nel network marketing non si ha rischio di impresa. CHE COSA ASSOLUTAMENTE FANTASTICA. Non si hanno orari da rispettare, non si hanno capi, non si hanno ordini minimi da dover pagare. Hai parlato di ordine minimo…e mi sembra più che normale. ti spiego il perchè 🙂
    Riusciresti mai a proporre un prodotto se tu stessa non lo conosci?
    cosa dici al tuo potenziale cliente su
    1modalità di uso
    2benefici
    e soprattutto se non usi tu il prodotto, come pretendi che altri dovrebbero comprarlo?
    Un pò come se io che gestisca questo negozio, compri i panni da altri negozio. Che messaggio darei ai miei clienti? che i miei prodotti non sono buoni no?

    Non pretendo che mi dai ragione, perchè so di averla. Il network marketing è l’unico modo per crearsi un business solido e duraturo senza particolari rischi di impresa.
    Spero di essere stato abbastanza chiaro per te e per altre persone che avranno modo di leggere questo commento.
    per qualsiasi informazione sarò lieto di risponderti, io a giugno probabilmente grazie a questo sistema chiuderò il negozio, ma non perchè non lavoro, anzi…guadagno anche bene! Ma perchè inseguo un sogno, e ho voglia di essere libero del mio tempo.

    Ti lascio i miei dati qualora volessi capirne di più:
    facebook: https://www.facebook.com/francesco.desanctis3
    whatsapp: 3664542134

    ​buonaserata e buon lavoro 🙂

    Risposta
    • 10 febbraio 2017 in 12:16
      Permalink

      Buondì Francesco e grazie per il tuo commento. Ti andrebbe un confronto online sulla questione? Domande e risposte per offrire nuovi elementi ai nostri lettori

      Risposta
    • 23 aprile 2017 in 10:58
      Permalink

      Tutti quelli che mi hanno contattato mi hanno proposto per iniziare a lavorare pacchetti da 150 euro in su.. nessuno mi ha detto che posso iniziare con 60 euro. Vorrei capire quale sia la verità

      Risposta
    • 3 maggio 2017 in 17:23
      Permalink

      Anch’io sto assumendo i prodotti e mi hanno fatto la proposta di entrare a far parte di UG. Solo non riesco a capire se questi guadagni sono poi da dichiarare nel reddito o è tutto frutto. Ma lo stato saprà di questi soldi alla fine? Grazie

      Risposta
    • 27 settembre 2017 in 17:58
      Permalink

      sante parole Francesco 😀 io ti capisco ho chiuso la mia attività nel 2014 🙁

      Risposta
  • 11 marzo 2017 in 11:12
    Permalink

    Salve, io sono ex unstoppable , e dico ex in quanto ho abbandonato il team e proseguo la vendita dei prodotti da solo e in totale autonomia, sapete perche di questa scelta?
    e’ una setta, ti controllano notte e giorno, ti dicono cosa postare e cosa non postare su fb, parlano di liberta’ ma in realta’ ti rendono schiavo, sparano tante di quelle c…e ! eppure tanti abboccano, l’azienda di per se e’ seria e vende prodotti validi, il problema sono I team e il loro mondo marcio, e per finire se vuoi entrare nel team ti obbligano a spendere fior di quattrini anche se sei gia cliente e stai pagando le rate, obbligandoti a prendere prodotti che magari stai gia consumando e magari ancora pagando.
    Ma ripeto non sono regole aziendali ma del team unstoppable generation, l’azienda chiede solo un contributo di 60 euro l’anno per vendere come incaricato, tutto il resto lo fanno quegli invasati di ug. e se decidi di uscire dal team e ragionare con la tua testa e vendere in autonomia, ti conviene bloccare tutti quelli del team, in quanto cercheranno di controllarti sempre e comunque.
    Quindi il consiglio che vi do, non cadete in quella trappola , e’ una setta vera e propria

    Risposta
    • 18 aprile 2017 in 22:42
      Permalink

      Ciao antrade in che senso vendi autonomamente?

      Risposta
      • 5 ottobre 2017 in 15:33
        Permalink

        Mi ero dissociato dal team, ma adesso ho chiuso il codice e lavoro per un’altra azienda che non mette le mani in tasca ai clienti che vogliono diventare promoter

        Risposta
        • 14 gennaio 2018 in 14:42
          Permalink

          Posso sapere quale’l’azienda che non ti facciano comprare per lavorare? Per cui lavori io sto cercando un lavoro perché mi serve! E quindi non posso pagare lo sto ce
          rcando per questo?
          E sopratutto potrei svolgerlo anche se non ho nessuna esperienza nel settore? Grazie

          Risposta
    • 23 aprile 2017 in 11:00
      Permalink

      Io ho parlato con alcune persone che fanno parte di questo team e nessuna mi ha detto queste cose….. però mi puzza il fatto che propongano il pacchetto da 150 per lavorare più le 60 euro… insomma io per lavorare potrei pure pagare le 60 e poi prendere un prodotto che mi serve ma senza spendere così tanti soldi!

      Risposta
    • 19 maggio 2017 in 17:35
      Permalink

      Ciao Antrade concordo esattamente con ogni singola parola che hai scritto. è assolutamente così che stanno le cose ragazzi , tutte cose che io ho scoperto in autonomia una volta già dentro al meccanismo, perchè quegli invasati pur di guadagnare non vi specificheranno mai nulla di tutto ciò. sono avidi e soprattutto plagiati da unstoppable. Antrade per favore come posso contattarti?

      Risposta
      • 19 giugno 2017 in 22:51
        Permalink

        Ciao Adelaide , mi trovo su questo blog perché cercavo qualche info su questo gruppo perché ,proprio in questi gg mi hanno proposto di entrare nel loro team, mi hanno chiesto 60€ inscrizione e 530€ di prodotti. Stavo valutando se farlo, Grazie per aver detto qui la verità , come posso contattarti, mi piacerebbe capire come fai.

        Risposta
    • 29 settembre 2017 in 15:35
      Permalink

      Ciao Antrade vorrei avere dei consigli per lavorare in autonomia. Anche io sono stata in un team ed ho resistito 4 gg

      Risposta
  • 3 maggio 2017 in 00:53
    Permalink

    Io non mi sprechererei più di tanto a dare informazioni a chi spara merda a priori e nn sa cosa sia il network marketing… questo non vuol dire che abbia torto perché purtroppo di esperienze negative con aziende POCO SERIE ci sono state anche troppe ed hanno sporcato questo mondo ricco di potenziali

    Risposta
  • 31 maggio 2017 in 18:08
    Permalink

    Ragazzi……ancora con queste fregnaccieeee…..ancora a credere che per lavorare bisogna pagare ??? il mondo cambia la tecnologia fa passi da gigante ma gli creduloni sono sempre tantissimi….ho 43 anni e la prima volta che ho sentito questi discorsi ne avevo 16 e nel corso degli anni ne ho visti tantissime di queste new economy….e ho visto tanta gente che ci ha creduto e poi ci è rimasta tanto male….un consiglio non aspettate unstoppable per andare a fare attività fisica e se vi serve un integratore andate dal vostro medico di fiducia e fatevelo consigliare ……altrimenti continuate a farvi prendere per il bippppppp

    Risposta
    • 16 luglio 2017 in 14:06
      Permalink

      Che ci vuoi fare Mauro per quanto mi riguarda il multilevel sta a chi cerca lavoro come il santone a chi sta male veramente….Fanno certi lavaggi di cervelli facendoti bruciare tutte le persone che ti stanno attorno….non entro nel merito del prodotto ma del sistema…finalizzato più al reclutamento che alla vendita del prodotto che sempre anche se buono é fuori prezzo di mercato…Ne conosco tantissimi che ci si sono buttati con tanto entusiasmo per poi a distanza di 6 , 10 mesi ritrovarsi con un nulla in mano e magari amicizie perse…..ognuno libero di sbattersi la testa….pochissimi riescono e personalmente non ne conosco neanche 1…ma di invasati che ci provano tanti…..buona fortuna

      Risposta
  • 1 luglio 2017 in 15:31
    Permalink

    Già il fatto stesso che per lavorare bisogna pagare la dice lunga. Io sono molto scettico su questo tipo di attività perchè non trovo corretto giocare sui bisogni delle persone, ovvero il “cliente” che vuole ritornare in forma e il “venditore” che nella speranza di poter guadagnare qualcosa crede a tutte queste illusioni.
    Se avete veramente delle doti commerciali sfruttatele in altri contesti più chiari in cui magari vi fanno un contratto piuttosto che buttare i soldi nella speranza di poter lavorare.

    Risposta
  • 10 luglio 2017 in 16:19
    Permalink

    Ho una cugina che mi assilla con foto di cibo e foto di come ha perso 10 kg. in quattro mesi e anche foto di donne che hanno seguito il suo programma. Io ho risposto che alla mia età (67 anni) sono riuscita a perdere 9,2 Kg. facendo una dieta personalizzata elaborata da un medico, senza aggiunta di niente e cioè pillole o beveroni vari. Io non so che beveroni siano ma sinceramente non mi fido perchè se fossero solo naturali, che bisogno c’è di fornirli? Ti fai una bella spremuta di frutta e verdura ed è gratis. Siccome durante le visite dal mio dietologo ho conosciuto persone che hanno avuto seri problemi ai reni per aver fatto uso di sostanze chimiche disciolte in acqua che sicuramente ti fanno dimagrire, ma se smetti? Una persona deve continuare tutta la vita? Io non mi fido e continuo a mangiare i miei cibi naturali, freschi, sani, andare in piscina ogni giorno e fare. quando è possibile, camminate di 5-6 Km. Scusate ma con l’età, sono diventata diffidente.

    Risposta
    • 5 agosto 2017 in 02:13
      Permalink

      Mi hanno fatto pagare 60 euro + il pachetto da 130 euro. E` vero e lo capisco che bisogna conoscere il prodotto prima di venderlo, MA dato che ho inziato in situazioni economiche molto scarse e il mio sponsor lo sapeva, avrei voluto almeno avere la possibilitá di sapere che potevo comprare i prodotti piú avanti. Invece nessuno mi ha detto nulla. A me personalmente nessuno mi controlla il mio profilo fb come dice antrade, forse ho un team migliore, ma ho notato che nessuno mi insegna niente. Nessuno del team infatti conosce tecniche e strategie marketing. A oggi non sto vendendo nulla. Lavoro, lavoro ogni giorno senza essere pagata da nessuno. Mi hanno detto che si diventava imprenditore di te stesso. BALLE. Se sono imprenditrice di me stessa allora perché non posso scegliere il prodotto da vendere, ma ho alle spalle dei terzi che stanno pure piú in alto di me? Se sono imprenditrice di me stessa come mai sulle vendite fatte guadagno solo 10% e non tutta la vendita? Adesso ho capito la fregatura. Bisogna insistere tantissimo per convincere le persone a comprare, e non mi vengano a dire che loro non vogliono convincere nessuno, perché se vendono vuol dire che hanno insistito parecchio a convincere la gente a comprare. Ed é vero che si perdono tutti i contatti fb. Infine non sto vendendo nulla perché ho un minimo di pudore e non mi va di insistere tanto.

      Risposta
      • 12 agosto 2017 in 16:12
        Permalink

        oooohh, questo commento per certi versi è diverso da quelli che abbiamo ricevuto finora: perchè parla di qualcuno che ha provato e si è trovato male. Quindi opinione di vita vissuta. Spero che la tua esperienza aiuti altri e ti auguro tanta fortuna. Sei la benvenuta su blog ecomostro.

        Risposta
      • 5 ottobre 2017 in 15:49
        Permalink

        Ciao, guarda ti dirò, io nei mesi che sono stato con loro non ho fatto fatica a vendere, forse perché avevo perso 10 kg col programma, i prodotti o pasti come li vogliamo chiamare sono validi, i team un po’ meno, io sono uscito in quanto ho una mia regola morale che è quella di essere sempre e comunque onesto e purtroppo i team mi imponeva il contrario, mi dicevano che se uno voleva fare il promoter doveva conoscere tutti i prodotti e anche se li aveva gia provato da cliente doveva riprenderne una parte, guai a rivenderli, una del team un giorno mi ga detto, tu rivenderesti tuo figlio? E li mi sono detto questi sono invasati! Che c… ci faccio qui? Sono uscito e dopo è stato un incubo, hanno creato una chat prendendo dai miei ordini i numeri di telefono dei miei clienti e hanno creato un gruppo dove non vi dico cosa hanno detto sul mio conto, cose orribili e irripetibili, peccato che non hanno considerato che la maggior parte erano amici e mi hanno inviato screnshot con relativi msg vocali, dopo di che tutto il team si è premurato di farmi bloccare da tutti i promoter che avevo come amici su fb.! Non hanno capito che mi hanno risparmiato una gran fatica in quanto sarebbe stata una cosa che avrei fatto io.
        Questo è quanto! Anzi no! Non ho problemi il team era il team Saporito Rocchetti, e la mia up Line la Signora Pace, non ho problemi in quanto possono dire ciò che vogliono ma ho tutto documentato compreso gente che ha ricevuto insulti e minacce allo stesso modo mio.

        Risposta
  • Pingback:Multilevel Forever Living : opinioni e spiegazioni chiare - Blog Ecomostro

  • 15 agosto 2017 in 13:17
    Permalink

    Buongiorno a tutti, ho letto tutte le opinioni riguardanti questo argomento. Io da alcuni giorni sto pensando seriamente di entrare in questo business però le paure sono tante, tantissime, perché le somme di denaro che ti chiedono sono esagerate. Le 60 euro ok, mai poi il pacchetto Juice Plus o da 890 euro (divisibile in 4 mesi da 230 circa) o quello base da 510 (divisibile in 4 rate da 132 circa). Ma il problema è che non ho assolutamente questi soldi, perchè anche se pagassi a rate chi mi assicura che alla fine del mese guadagnerei abbastanza per pagare quelle rate?, ma poi io non ho bisogno dei servizi che propone come il coach per dimagrire o palestra, vorrei usarlo solo business. C’è qualcun altro che può parlare seriamente di questa esperienza, al di là delle personali opinioni? Grazie. Mi piacerebbe parlare direttamente con chi ha detto di essersi trovato male come “lunablu” o “Antrade”.

    Risposta
  • 26 agosto 2017 in 10:07
    Permalink

    Anch’io incuriosita da questa cosa che gira su fb mi sono documentata un po’ … e mi sono letta tutta la storia di Unstoaapable, il sistema di marketing sicuramente funziona, ma non trovo corretto che tutte queste “venditrici” mettono su fb foto pre e post gravidanza, come se la cosa più importante dopo una gravidanza sia tornare subito in forma (anzichè pensare alla salute e a godersi il bambino). Mi sono permessa di fare dei commenti invece di scrivere il solito ok e subito ti bloccano perchè non hanno argomentazioni in merito. Fanno leva su punti deboli di noi donne e di come potrebbe cambiarti la vita… così è inevitabile che qualcuno ci caschi.
    Ultima cosa: ti vendono integratori per aumentare l’apporto di frutta e verdura.. ma andare al comprarla dal fruttivendolo no ??
    Sulle diete non si scherza meglio andare da un DIETOLOGO (che magari ti fa fare esami del sangue e ti calibra la dieta in base alle tue necessità)
    Ciao Giorgia

    Risposta
  • 29 agosto 2017 in 09:16
    Permalink

    mangiate sano, un po di attività fisica e avete risolto! Se avete sovrappeso è perchè avete sgrarrato, semplice. I coach lasciateli ai vip frustrati 🙂 .

    Risposta
  • 12 ottobre 2017 in 16:22
    Permalink

    Ho avuto a che fare anche io con questa realtà, per onestà intellettuale I prodotti sono validi e anche il programma dietetico, sono riuscita a perdere 7 kg in 4 mesi, dunque con molta calma. Finito il programma il tipo mi chiede se volevo entrare a far parte del team dandomi info generali e una serie di link ai video presenti in questo articolo che praticamente non dicono nulla se non fuffa per poveri speranzosi…. Praticamente una specie di setta che utilizza un linguaggio raccapricciante per fare proseliti. Praticamente ti costringono a riacquistare i prodotti anche se non ne hai bisogno, premetto Che non è la juice plus Che ti obbliga ma quelli di unstoppable… Chissà perchè, praticamente un sistema piramidale mascherato male. Se volete collaborare con la juice plus vi consiglio di non passare attraverso questo gruppo di invasati ma di contattare direttamente l’azienda, se siete dei personal trainer, nutrizionisti o altro che abbia attinenza con questo prodotto personalmente consiglio di provarci perché comunque ripeto che è valido e potreste proporlo come valore aggiunto alla vostra professionalità, non come questi matti che non fanno altro che postare foto in vacanza o vicino ad una Ferrari facendo credere di essere diventati milionari o di poterlo diventare. Purtroppo molti ci cascano aimè.

    Risposta
  • 15 novembre 2017 in 15:01
    Permalink

    SE NON LAVORI, NESSUNO TI REGALA NIENTE IGNORANTI!
    MASSIMO, PUOI ARROTONDARE UN PO’ IL TUO CONTO CORRENTE, MA NIENTE DI COSI’ CLAMOROSO.

    Risposta
  • 4 gennaio 2018 in 13:29
    Permalink

    Ciao a tutti. Ho letto tutti i commenti con molto interesse.
    Parto con una premessa… Io non lavoro per nessuno anche se ci sto pensando, ma questa é una cosa mia.
    Leggo tanti criticare il Network marketing, comprensibile. In un paese come l’Italia in cui ne combiniamo di cotte e di crude ancora di piú.
    Poi peró se si legge un po in giro e si esce dal confine italiano si scopre che alcune delle menti piu brillanti dei giorni nostri…
    Antony Robbins, Robert Kiyosaki, Brendon Bruchard… sostengono che come modello di business sia perfetto, e ne sono grandi sostenitori.

    Juice plus, herbalife..USANA… o quello che volete, tutti pareri accettabili.. ma se certe aziende vanno avanti da 40/50 anni… forse una ragione cé.
    Buona giornata a tutti

    Risposta
    • 12 marzo 2018 in 02:20
      Permalink

      Ciao se vuoi ti posso spiegare qualcosa tu chiedi che se vuoi Delle risposte le avrai…così poi vedi che fare..ciaoo

      Risposta
  • 14 aprile 2018 in 14:25
    Permalink

    sono uno che non smette mai in fatto di ricerca. fino a qualche tempo fa di queste cose avrei detto il male peggiore. Ho letto alcuni post di gente che ha aderito, e dall’entusismo che ci mettono devo dire che per alcuni puo’ funzionare. Ammiro chi ha aderito, vuol dire che è ad un livello energetico davvero alto. la mia critica di adesso? Tutta quella energia poteva essere spesa per qualcosa di piu’ interessante.

    Risposta
  • 15 aprile 2018 in 13:12
    Permalink

    Ciao a tutti!

    Tempo fa ho chiaramente notato ed osservato la ragnatela che alcuni membri di Unstoppable Generation (d’ora in avanti UG) tessevano attraverso i social network, postando foto e video sulla loro trasformazione fisica, e lanciando sempre l’esca del messaggino finale “se vuoi saperne di più, contattami in privato”.
    Qualsiasi persona sveglia capirebbe immediatamente che quando un fatto non viene spiegato chiaramente alla luce del sole, significa che ha da nascondere qualcosa. E così io stessa, che ho sempre avuto la puzza sotto il naso per chi promette soldi e lavoro, ho fiutato subito il losco.

    Un giorno, spinta dalla curiosità di veder confermate le mie ipotesi, contatto una ragazza di UG per saperne di più, appunto.
    E qui debbo confermare ciò che è scritto nell’articolo del blog di ecomostro. Come prima cosa, la ragazza ha tentato di lavorarmi sotto il profilo psicologico, raccontandomi della trasformazione fisica che avrei potuto avere grazie ad una dieta complementata da prodotti di altissima qualità. Poi ha iniziato a raccontarmi di come sarei potuta diventare indipendente dal punto di vista economico, lavorando da casa in tutta tranquillità e comodità, guadagnando tantissimo tempo libero. Dopo una buona mezzora, finalmente mi tira fuori la pietra dello scandalo: JuicePlus (d’ora in avanti JP) e il commercio che avrei dovuto incentivare, partendo da me (con l’acquisto del solito pacchetto rateizzabile di cui si è già tanto parlato), e procedendo ad affiliare altre persone, esattamente come stava facendo lei, attraverso una costante attività su tutti i social network (Facebook, Twitter, Instagram, e chi più ne ha più ne metta).
    Quando ho provato a fare il punto della situazione, giusto per vedere se avevo ben compreso cosa dovessi fare, ho parlato di schema piramidale, ma sono stata subito interdetta, perché quella parola ormai gode di cattiva fama e hanno deciso di cancellarla, sostituendola con un’antonomasia: prenderai una piccola percentuale su chi aiuterai ad entrare in questo mondo e si affilierà a te, dovendone essere il tutor ed il suo principale punto di riferimento, nonché esempio e fonte di ispirazione. Ho parlato di vendita, ma anche qui sono stata subito ripresa, giacché pure questo termine non è più associato ad un lavoro dignitoso, che viene sostituito con il più moderno termine anglicano telemarketing.

    Nel momento in cui la ragazza ha capito che io non sono il tipo da essere abbindolata dalle frescacce, bugie alla quale lei stessa (e tutti i suoi compagni di UG), a furia di raccontarle, ormai ha finito per crederci (i primi ad aver subito con successo il lavaggio del cervello sono proprio loro, infatti, incapace di rendersi conto delle boiate che dicono… il che è decisamente inquietante), ha abbandonato la speranza di assoldarmi, congedandomi con parole di disappunto sulla mia incapacità di comprendere l’occasione che avrebbe cambiato la mia vita.
    Ma a questo punto ho deciso di andarci più a fondo, seguendo il sentore di disperazione che ho percepito nelle sue parole. Le ho chiesto di poter vedere questo gruppo segreto su Facebook e di leggere con i miei occhi ciò che si scrive là sopra. E così, spiegandomi che stava facendo uno strappo alla regola, mi ha aggiunto al gruppo, chiedendomi di uscirne dopo un’ora, datosi che non ero ancora parte di UG. Questo gruppo mi è sembrato il tipico ambiente di lavoro di un call center: tutti i “santoni” di UG che ogni giorno inviano messaggi volti a caricare gli animi dei membri iscritti, con la speranza di riuscire a tenere alto il loro morale, a convincere loro della validità di questo lavoro, dispensando consigli, mostrando screenshot di bonifici da capogiro, elogiando pubblicamente chi riusciva a fare bene, e criticando velatamente chi invece non riusciva a cavare il ragno dal buco, perché secondo loro chi è ligio nel seguire i loro insegnamenti non può fallire, e se fallisce è perché non si sta impegnando abbastanza (insomma, se non sfondi ti convincono che il problema sia tu).
    Ma la bomba è arrivata quando questa ragazza, forse in preda allo sconforto per lo scarso reclutamento che faceva, mi ha prestato le sue credenziali per accedere al sito di UG, dove ci sono tutti i tutorial su come cominciare e come portare avanti l’attività (c’è anche un tutoraggio su cosa fare nei primi 30 giorni). Tra questi, mi ha colpito un video di un loro “santone”, dove criticava chi spiegava subito in cosa consisteva UG e parlava quindi immediatamente del marketing di JP. Secondo questo tipo, bisogna incuriosire la gente, ma spingerla a contattarci privatamente, così da potercela lavorare da soli, in privato. Anche a chi ci avrebbe fermato per strada, si sarebbe dovuto inventare di non aver tempo al momento di parlarne in maniera appropriata, invitando la persona a metterci in contatto su Facebook o su Whatsapp.

    Ecco cosa penso io. La “trasformazione” di cui tanto parlano costoro non è niente di straordinario: si tratta di un dimagrimento dovuto al fatto che finalmente ti convinci a seguire una dieta regolare, e se poi unisci l’attività sportiva inizi anche a tonificare… In pratica è quello che normalmente succede a chiunque inizi a volersi bene, curando la propria alimentazione ed il proprio corpo. JP è soltanto un aiuto, ma non è determinante. JP è lo specchio per le allodole, il mezzo per guadagnarci.
    E allora perché la gente si butta dentro UG? Semplice: perché oggi il malcontento scaturito dall’insoddisfazione del proprio corpo è un problema che colpisce circa 9 persone su 10. Si fa leva su un malumore dell’animo, unito alla debolezza della persona nel darsi una svegliata e iniziare a fare qualcosa per stare meglio, e unito anche al problema dilagante del lavoro. Ed ecco che JP diventa niente di meno che omeopatia.
    Per quanto riguarda i guadagni, sono convinta che siano reali. E sapete perché? Perché il mondo è pieno di gente ignorante e disperata, gente debole su cui si può approfittare per trarne vantaggio. E in questo campo UG non è affatto da sola. Sicuramente, per gioco-forza non si può arrivare ai guadagni stratosferici di coloro che sono al vertice di questo sistema piramidale. Ma quel migliaio di euro al mese si può arrivare ad agguantarlo se si dispone delle giuste capacità manipolatrici e si conosce da quale bacino utenti attingere. A volte anche di più. E lo dico davvero, perché la strategia segreta consiste nel trovare quelle che loro chiamano “gambe”: assoldare gente particolarmente portata per questi tipi di lavori, che gode di tanti follower e ha forte influenza su loro, di modo che arriverà a fare il nostro lavoro, assoldando tantissime persone (che continueranno a loro volta l’escalation) e permettendoci finalmente di campare di rendita (per via delle percentuali sulle vendite). La ragazza di cui vi ho parlato mi ha spiegato, in totale sincerità e forse anche ingenuità, che è affiliata ad un ragazzo che dispone di 6 di queste cosiddette “gambe”, ognuna delle quali gli apportava dai 400 ai 500 euro al mese (quindi percepisce dai 2400 ai 3000 euro al mese), mentre lei era riuscita a trovarne solamente una, ma puntava fiduciosa nell’arrivare nel giro di un anno a trovarne almeno altre due, così da potersi permettere di lavorare di meno, perché questo è lo scopo di UG: lavorare di meno e godersi più tempo libero. Ottimo scopo, ma il fine giustifica i mezzi?

    La mia conclusione. Per chi non si fa scrupoli, UG può rappresentare una vera opportunità. Io non sono tra questi. JP è sicuramente un ottimo prodotto, ma andrebbe chiaramente spiegato alle persone che rappresenta un mezzo per fare soldi più che un integratore per stare meglio fisicamente (anche perché ce ne sono tanti altri), senza girarci troppo attorno. Raccontare alcune verità ed insabbiarne altre non è tanto meglio di mentire, e chi sostiene il contrario tenta solamente di sollevarsi la coscienza.

    Risposta
    • 18 aprile 2018 in 10:40
      Permalink

      Ciao Katerina e grazie per il commento, tuttavia non darei per scontato la genuinità di quei screenshot bonifici. Shhhhh

      Risposta
  • 20 maggio 2018 in 02:57
    Permalink

    Sono approdata anche io su questo sito per avere più info su questa azienda perché una ragazza ha provato a reclutarmi per lavorare con loro… e il metodo di reclutamento è stato davvero molto strano anche per un network… anni fa anche io lavorai per un’azienda che faceva network e in genere si parte dalle conoscenze e poi per step si arriva anche con le conoscenze delle conoscenze,invece questa ragazza mi ha chiesto prima l’amicizia su fb poi con una scusa banale mi ha contattato su messenger chiedendomi dove ci eravamo conosciute… dopo qualche scambio di battute mi ha inserito in questo gruppo segreto dicendomi di spulciare ma non commentare nulla e io così ho fatto e ho visto tutti i post di queste persone che hanno cambiato la loro vita grazie a questa azienda… io non essendo del tutto impreparata su queste cose avevo già intuito dove volesse arrivare. Infatti qualche giorno dopo mi ha ricontattata chiedendomi l’impressione che mi avesse fatto… io purtroppo avendo avuto una brutta esperienza con un altro network senza neanche sapere che cosa si vendesse l’ho subito fermata dicendole in maniera garbata che era un lavoro non giusto per me e che avevo altri obbiettivi nella vita che adescare ogni giorno persone perché altrimenti non sai come pagarti i prodotti, lei chiaramente stizzita mi ha detto che le dispiaceva per me perché l’opportunità che mi offriva era favolosa

    perche purtroppo la realtà del network è questa è un’impegno a lungo termine con il tuo sponsor e con il team ti promettono grandi guadagni se compri i prodotti o se porti gente devi seguirli sempre e andare ai loro percorsi formativi (che in genere vengono fatti nei weekend in alberghi di lusso) e se non riesci per mancanza di determinazione o semplicemente perché non sei una venditrice, alla fine rimani con tanti soldi in meno nel portafoglio e completamente sola….

    Io credo che davvero il network non è per tutti devi saper convincere la gente, devi essere un venditore a tutti gli effetti, e che purtroppo se sei una voce fuori dal coro o vieni completamente escluso… non importa se hai speso tanti soldi o che t’impegni se non li fai guadagnare ti abbandonano e vanno avanti con chi da profitti…

    Una lancia in favore però la devo spezzare perché realmente il network cambia il modo di vedere le cose ti fa aprire la mente, io ho avuto il piacere di seguire dei corsi di automotivazione (abbastanza costosi) che mi hanno davvero aiutato nel credere in me stessa ma mi hanno anche aiutato a capire che il network non faceva per me…

    Perciò detto questo il mio consiglio è di non prendere per oro colato tutto ciò che dicono ed informarsi prima di accettare tutto… e che sinceramemte chi ha bisogno di lavorare non può pagare cifre così alte anche solo per prendere un codice…

    Risposta
  • 10 agosto 2018 in 19:42
    Permalink

    Ciao 🙂 ho letto praticamente tutti i vostro commenti, personalmente consumo prodotti Juice Plus che trovo fantastici e “faccio parte” di UG cioe piu o meno.. nel senso, è stata una mia amica a parlarmene e mi sono dett a perche no, proviamo, sono commessa in un negozio e non dico di no ad un eventuale entrata in più..
    Prima cosa: nessuno mi ha obbligato a comprare aucun prodotto
    Ho pagato solo i 60 euro alla JP per il codice e l’iscrizione all’URSAFF (abito in Francia ed è dove sei iscritto come dipendente, diciamo che è stato come pagare il commercialista, anzi piu economico!)
    Io avevo preso solo il pacchetto a 75euro che serviva puramente a me.
    Il contratto esiste, l’ho firmato, ed è con JP e non con UG, UG non chiede soldi, da formazioni gratuite, ovviamente hanno un riscontro economico in quanto tuoi “padrini” all’iscrizione.
    Ammetto che il loro modo di fare fa un po setta, poi dipende dal gruppo con cui sei. A me, nel gruppo in cui sono nessuno mi mette la pressione, nella chat che abbiamo ci si motiva un po a vicenda durante la giornata ma poi si parla di cibo, serate et ci si diverte. Siamo solo donne e ci motiviamo cosi, senza stress.
    Effettivamente so si altre persone che obbligano a comprare pacchetti astronomici è assillano gli incaricati. Io sono stata molto fortunata. E se poi diventa troppo “setta” me ne vado 😉 ho una testa e un cervello per fare di testa mia. Di fatti i loro post tutti uguali proprio non mi piacciono pero va beh facciano come vogliono 😉
    Per quanto riguarda il 10% sulle vendita vi dico giusto una cosa… quando lavorate come commerciale per qualcuno che percentuale guadagnate? Quando avete un negozio che percentuale vi resta in tasca vostra (fuori tasse, spese, iva, ecc) sulla merce?
    Quando siete commessi per un grosso marchio… il vostro stipendio a che percentuale corrisponde rispetto al guadagno dell’azienda?
    Lavorare per qualcuno (impiegato di qualsiasi tipo) non è un sistema piramidale? Ecco adesso riflettete con la vostra testa 😉

    Risposta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.