Costi Conto Corrente per Persone Giuridiche (sas,srl,spa,etc..)

In quest’articolo ho deciso di darvi un buon riepilogo di quelli che sono indicativamente i costi per aprire un conto corrente business, ovvero un conto per aziende. Mi concentrerò sui costi, la parte che più ci interessa, e lascio a voi approfondire le funzioni (apertura online, pagamento f24) che la singola banca offre. Ogni tanto aggiornerò l’articolo e riporterò la data dell’ultima verifica.

Aggiornato al 27/11/2017

Nome BancaCosto Annuo (Indicativo)
Link OpinioneRating
Che Banca!300 €Conto BusinessVari costi aggiuntivi
Unicredit108 € – 276 €Conto ImpresaMolti costi aggiuntivi e tariffe finali imprevedibili.
Banco di Napoli120 €- 360 €Business InsiemeIn aggiunta alcuni costi aggiuntivi, ma chiari
WebankNon più disponibile per le aziende ma era molto buono
Fineco71,40 €Small Business50 op gratis, poi costo per op singola
Widiba300 €Conto Persone GiuridicheNessuna spesa aggiuntiva 
IngDirectnon lo offrono!
Deutsche Bank144 €For Business OnlineVari costi aggiuntivi
Credem79.2 €Business WebPrimi 6 mesi niente canone
Ubi Banca96 €Formula ImpresaOperazioni Gratis online, ma solo alcune.
Hello Banknon lo offrono!
Bnl600 €Conto Bnl AziendaleCosti elevati: fissi e variabili. Il peggiore.
Credit Agricole120 €Conto ProfessionistiSpese aggiuntive medio-basse
N26 BankNon lo offrono
Banca Sella96 €Aziend@WebQuasi nessun costo aggiuntivo

Sembra proprio che tutti facciano pagare un costo per operazione che oscilla da 0,70 centesimi a 3,00 euro. Talvolta offrono servizi assicurativi ed extrabancari.

Ho notato anche qualcos’altro: su internet la maggioranza dei siti che tratta l’argomento consiglia Hello Bank. Peccato che si tratta di articoli promozionali, ed anche inutili: perchè hello bank non fa conti correnti per imprese (leggilo sul loro sito).

Il più economico, quindi Migliore, ad oggi risulta Credem.

Aggiornamento del 15/12/17

Se la propria necessità è quella di ricevere pagamenti e si è disposti a rinunciare ad alcuni servizi (a mio parere) di poco conto (come la possibilità di versare assegni) è possibile richiedere una carta prepagata aziendale. Alcune banche purtroppo la offrono obbligatoriamente insieme al conto corrente.

I vantaggi sono che si ha l’IBAN per ricevere pagamenti intestati all’azienda e una carta con cui ritirare i soldi a costi davvero contenuti. Ed ecco quindi la tabella delle carte aziendali:

Nome BancaCosto Annuo (Indicativo)
Link OpinioneRating
Intesta Sanpaolo18 €PrepaidTranello: per aprirla serve un c/c
Wirecard Card Solutions60 €Soldo BusinessMolti costi
Unicredit5 €UNICREDITCARD BUSINESS EASYTranello: per aprirla serve un c/c
Banca Sella58 €Visa BusinessTranello: per aprirla serve un c/c
Ubi Banca12 €Enjoy BusinessBene: ma non si possono pagare f24
N26 BankNon lo offrono

ecomostro

Combatto per la gioia del lettore, trapassando le infide insidie della scrittura e crogiolandomi in un finale agrodolce.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.